News



«Sono certo che nel passaggio di consegne l’ex assessore comunale Giancarlo Cascini abbia informato il suo successore sui passi compiuti sul fronte del distretto sanitario a Chieti Scalo e sugli impegni assunti dal Comune per mettere a disposizione l’ex asilo "Peter Pan" per il ripristino temporaneo dei servizi essenziali»: questa la riflessione del direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, a proposito della sollecitazione a riportare le attività sanitarie nella popolosa zona dopo la chiusura della vecchia sede del distretto per gravi carenze di tipo strutturale e igienico-sanitarie.

«Da parte nostra stiamo andando avanti con il progetto principale - aggiunge - che prevede la realizzazione di una nuova ed efficiente struttura nei locali dell’ex stazione. Abbiamo siglato l’accordo con Rete Ferroviaria Italiana, che a sua volta sta completando gli affidamenti per l’esecuzione dei lavori, e nel rispetto del cronoprogramma il cantiere sarà avviato a novembre. Siamo, quindi, vicini alla realizzazione di un’opera di importanza strategica per la città, che permetterà di costruire un’offerta sanitaria degna di questo nome, diversamente dal passato, e al tempo stesso di riqualificare un’area importante sotto il profilo urbanistico. In attesa del nuovo distretto sanitario, abbiamo dato la nostra disponibilità al Comune per riattivare temporaneamente i servizi basilari nell’ex asilo "Peter Pan", dove i nostri tecnici hanno effettuato congiuntamente diversi sopralluoghi per verificarne i requisiti ai fini dello svolgimento dell’attività sanitaria. Noi siamo pronti, aspettiamo indicazioni operative dal Comune».




Le ultime notizie

 

 

 

 

 

 

Torna all'inizio del contenuto