News

Contenere. Contenere. Contenere. E' la parola d'ordine che Thomas Schael oggi ha ripetuto come un mantra al Gruppo aziendale costituito per affrontare l'emergenza Coronavirus in provincia di Chieti. «Se non si rallenta il contagio - ha detto a chiare lettere - corriamo il rischio di non avere posti letto sufficienti, sia in terapia intensiva sia ordinari, per accogliere le persone positive al test, da tenere in isolamento. Stiamo mettendo in campo tutte le energie possibili per essere pronti, ma se il numero di malati supererà la nostra capacità numerica di accoglierli, avremo davvero grossi problemi. Ecco perché è necessario agire il più possibile a livello territoriale per rallentare la diffusione del virus: se la curva dei contagi scende e il numero dei ricoveri si diluisce, possiamo fare fronte alle richieste ed essere efficaci. E' necessario, perciò, che vengano rispettate fedelmente le indicazioni contenute nei provvedimenti assunti dalla Presidenza dei Consiglio dei Ministri e dal Presidente della Regione Abruzzo»

[CONTINUA A LEGGERE]

News

In ospedale può esserci spazio anche per un momento leggero, che, specie di questi tempi, è quanto mai necessario. E' accaduto ieri a Lanciano, dove un gruppo di volontari, guidati dalla Croce Gialla, ha voluto sottolineare la ricorrenza della Giornata internazionale della donna.

Alle donne, operatrici e ricoverate di tutte le Unità operative del "Renzetti" e dell'hospice "Alba Chiara", sono stati donati rami di mimose. Un gesto assai apprezzato, che ha donato un sorriso e colorato di giallo una domenica resa speciale da un omaggio inatteso

News

In Abruzzo finora si contano 30 persone positive a Covid-19. Oggi 12 nuovi casi, di cui 4 in provincia di Chieti. Gli aggiornamenti, il bollettino medico. Potenziato il call center Asl, da domani 5 medici in linea nelle ore diurne. On line il modulo di autosegnalazione per chi rientra in Abruzzo

News

Per temporanea indisponibilità della dottoressa Genovesi, gli assistiti possono fare riferimento ai medici afferenti al Nucleo di cure primarie a cui appartiene la stessa professionista. Sono pertanto a disposizione dei pazienti Anna Maria Bruno, Mario Costanzo, Vincenzo D'Ottavio, Giuseppe Granata, Rocco Sanvitale e Rocco Scarlatto

Le ultime notizie

 

 

 

 

 

 

Torna all'inizio del contenuto