Focus

Gioco d'azzardo


I problemi legati al gioco d’azzardo sono in continuo aumento e, per dare l'indicazione di un metodo per affrontarli, la Regione Abruzzo e la Asl Lanciano Vasto Chieti propongono un incontro (giovedì 24 ottobre 2019, ore 15, sala Conferenze V livello - Ospedale di Chieti) dedicato alla promozione della cultura dell'automutuoaiuto: coinvolgendo le organizzazioni di mutualità, composte su base volontaria da persone, famiglie e comunità coinvolte direttamente da questi problemi. Una lezione frontale interattiva, con la testimonianza di operatori già attivi nei programmi territoriali di promozione della salute e di contrasto all’azzardo. L’evento, a iscrizione gratuita, è rivolto principalmente a operatori del sistema dei servizi pubblici e del volontariato, ma anche a chiunque, a qualunque titolo, intenda migliorare e promuovere la salute e operare per il bene comune.

===========================


Piano regionale GAP

L'Azienda sanitaria locale Lanciano Vasto Chieti e la Regione Abruzzo
organizzano
"Gioco d’azzardo. Incontro di animazione territoriale"

Sala conferenze 5° livello
Ospedale “SS. Annunziata”
via dei Vestini - Chieti

24 ottobre 2019
Ore 15.00-18.00


I problemi legati al gioco d’azzardo sono in continuo aumento e la loro complessità impone l’attivazione di percorsi di sensibilizzazione, anche attraverso la promozione della cultura dell’automutuoaiuto, come previsto dall’Obiettivo 1.3 del Piano regionale GAP 2017-2018.
Le organizzazioni di mutualità, il cosiddetto “Quarto settore del welfare” sono organizzazioni su base volontaria, centrate sul protagonismo diretto di persone/famiglie/comunità coinvolte da un problema/disagio/difficoltà ma anche da una preoccupazione/ideale/prospettiva/visione; centrata sulla mutualità di gruppo, di vicinato, associativa, comunitaria, anziché sulla erogazione di servizio di qualcuno per qualcun altro.
Il quarto settore ha come riferimento l’ecologia sociale, favorisce protagonismo e autonomia, cerca le sintesi, il rinforzo delle relazioni, del capitale sociale, delle collaborazioni in sostanza della coesione sociale all’interno della Comunità.
L’obiettivo di questo incontro è definire l’inquadramento teorico, la visione e le premesse culturali, gli aspetti che possono contribuire ad un suo rinforzo e riconoscimento dal punto di vista culturale (sapere), valoriale (saper essere) e organizzativo (saper fare) con l’esemplificazione concreta di esperienze già esistenti nel territorio o che si potrebbero sperimentare.

Metodologia
L’incontro promuove la partecipazione attiva e la creazione della comunità di apprendimento mediante una lezioni frontale interattiva e testimonianze di operatori già attivi nei programmi territoriali di promozione della salute e di contrasto all’azzardo.

Destinatari
L’evento è rivolto a chiunque, a qualunque titolo, intenda migliorare e promuovere la salute e operare per il bene comune. È auspicabile la partecipazione di operatori del sistema dei servizi pubblici e del volontariato. L’iscrizione è gratuita.

Relatori
- Adelmo Di Salvatore (psichiatra), referente regionale per la promozione della cultura dell’automutuoaiuto (Piano Regionale GAP)
- Natalino Farao (sociologo), presidente dell’Associazione dei Club Alcologici Territoriali
- Grazia Russo (psicologa), referente aziendale GAP ASL Lanciano Vasto Chieti
Saranno presenti i Referenti dei diversi modelli di approccio all’auto mutuo aiuto

Programma
15.00-15.45 I problemi azzardo-correlati nella prospettiva della mutualità e del front office. A. Di Salvatore
15.45-17.00 Intervento/dibattito con i referenti dei diversi approcci CAT, Giocatori Anonimi, Gruppi Anonimi (non appartenenti a organizzazioni ombrello) N. Farao
17.00-17.15 Break
17.15-18.00 Guida alle risorse e ai servizi del territorio. G. Russo

Altre informazioni
L’evento è aperto a 70 partecipanti.
Sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Per informazioni: Manuela D’Arcangelo 0871.358866 – 0871.358828

È richiesta la massima puntualità.



Torna all'inizio del contenuto