Focus


A Chieti un mese dedicato al tumore polmonare localmente avanzato allo Stadio III: la Radioterapia Oncologica di Chieti diventa crocevia di due importanti eventi scientifici che richiameranno a Chieti i migliori esperti radioterapisti oncologici e oncologi medici a livello nazionale.
Il primo appuntamento si terrà venerdì 18 ottobre presso l'Aula "S. Budassi" dell'Istituto di Radiologia e l'Aula "A. Romanini" del reparto di Radioterapia Oncologica dell'Ospedale di Chieti. Il corso, denominato "Integrate 2.0 on the Road", vedrà la partecipazione di professionisti esperti del campo provenienti dai Centri di Radioterapia di Modena, Reggio Emilia, Brescia e Firenze, sarà una preziosa occasione di confronto e interattività multidisciplinare con i radioterapisti e oncologi medici del team del Gruppo interdisciplinare delle cure oncologiche (G.I.C.O.) per il tumore polmonare della Asl Lanciano Vasto Chieti.


Il corso è difatti articolato in due fasi, la prima di lezioni di aggiornamento educazionali e una seconda parte di laboratori pratici su casi clinici selezionati. Questo evento a Chieti si inserisce nelle otto date itineranti sul territorio italiano: Brescia, Messina, Lamezia Terme, Cagliari, Chieti, Modena, Monselice e Pisa e è organizzato con lo stesso format dal Gruppo di studio della Società italiana di radioterapia e oncologia clinica (A.I.R.O) nel cui organigramma figura Maria Taraborrelli della Radioterapia Oncologica di Chieti. Il corso, a numero chiuso di partecipanti proprio per il carattere interattivo-pratico, ha registrato un numero di iscrizioni che ha già superato il numero massimo consentito con discenti provenienti non solo dalle altre radioterapie della Regione Abruzzo, ma anche da fuori regione. Previsti i saluti dell'assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, e del direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael.


Il secondo evento scientifico si terrà sempre nella Radioterapia Oncologica di Chieti il 6 novembre prossimo, focalizzerà l'attenzione ancora sul tumore polmonare in fase avanzato in Stadio III e richiamerà a Chieti due illustri professionalità scientifiche: il Prof. Umberto Ricardi, direttore della Radioterapia Oncologica dell'Ospedale Molinette, Università di Torino nonché attuale presidente della Società Europea di Radioterapia Oncologica (ESTRO) e il professor Giorgio Scagliotti, direttore della Clinica oncologica dell'Azienda sanitaria ospedaliera "S. Luigi" di Orbassano (Torino) e titolare ordinario della medesima Università torinese nonché presidente della Società internazionale per lo studio dei tumori polmonari.
Anche questo secondo evento vedrà il prezioso interscambio tra la prestigiosa realtà torinese e la realtà della Asl Lanciano Vasto Chieti con il coinvolgimento di tutte le figure professionali del Gruppo interdisciplinare cure oncologiche (G.I.C.O) aziendali.
I due eventi confermano ancora una volta la presenza costante della Radioterapia Oncologica di Chieti in tutti i network oncologici nazionali per gli aggiornamenti e la ricerca scientifica.

Domenico Genovesi
Direttore U.O.C. Radioterapia Oncologica Chieti

 

 

Torna all'inizio del contenuto